Chi sono

Sono un appassionato di informatica (in due parole: C#.NET e Visual Studio) e di elettronica (in due parole PLC e Microcontrollori), nonchè dell'integrazione tra questi!

Mi sono diplomato presso l'Istituto Tecnico Industriale Statale Augusto Righi di Chioggia e mi occupo di sviluppo software (in particolar modo C#) per Windows, il web e/o sistemi integrati in genere quali microcontrollori e PLC.

Il mio percorso di studi avrebbe dovuto concludersie con un diploma in elettronica e telecomunicazioni ma, per varie ragioni, si è poi concluso nella specializzazione informatica attraverso un corso serale. Quella che credevo fosse stata una sventura in realtà si è poi rivelata un un asso nella manica da giocare in più occasioni. In settori come l' automazione industriale, la robotica ed i controlli di processo/qualità ho trovato molto utile avere una formazione di base elettronica ma sviluppata poi sul ramo informatico.

Come nasce la mia passione per queste due materie?

Fin da quando ero bambino mi sentivo attratto da qualsiasi cosa mi apparisse misteriosa e da scoprire. Ricordo di essermi sentito un grande chimico quando rovinai un cucchiaino d'argento a mia madre con l'intenzione di lucidarlo attraverso un processo di elettrolisi rudimentale: acqua, sale ed un piccolo alimentatore recuperato da chissà quale elettrodomestico. Il risultato? Un elettrodomestico privato del suo alimentatore, un cucchiaino d'argento rovinato irreparabilmente dal processo di elettrolisi ed una sonora sgridata! Ricordo anche quanto mi sono sentito un grande esperto in elettronica quando ho smontato completamente il televisore a tubo catodico portatile di mio zio, la radio di mio fratello, il citofono di casa... Insomma prima di riuscire a mettere insieme qualche componente elettronico ne ho combinate di cotte e di crude!

Ed effettivamente sperimentare, ricercare e fino ad un certo punto rischiare fa parte della vita di tutti i giorni. Una vita sempre imprevedibile fatta di conquiste ma anche di delusioni. Attualmente lavoro come sviluppatore software C#.NET presso la "F.P.T. Industrie s.p.a." di Santa Maria Di Sala (VE), un'azienda che si occupa della produzione di macchinari a controllo numerico.

Nel mio lavoro mi sono ritenuto sempre una persona molto fortunata, mi sono trovato sempre al posto giusto nel momento giusto ed ho avuto la fortuna di lavorare con persone molto competenti e propositive che mi hanno dato modo di crescere lasciandomi lo spazio per sviluppare le mie idee o coinvolgendomi in progetti anche di una certa importanza.

Così come amo il mondo dell'automazione amo anche viaggiare, ma allo stesso tempo amo moltissimo la mia città e la sua storia. Amo trascorrere il tempo in compagnia dei miei amici, anche se il tempo che rimane è sempre troppo poco. Amo anche dedicarmi alla lettura di un buon libro la sera, ascoltare musica o guardare un bel film. Se è vero che nel lavoro mi ritengo una persona molto fortunata nell'aver avuto ottimi collaboratori, è vero anche che nella vita privata ho avuto la fortuna di incontrare una persona unica che mi accompagna in ogni avventura, Sharon, con la quale porto avanti ogni idea ed obiettivo ci si presenti davanti.

La mia storia lavorativa?

Prima o poi arriva sempre il momento in cui qualcuno ti chiederà di raccontargli la tua storia, che sia per un colloquio di lavoro, che sia per la famiglia o che sia per un amico questo momento arriva sempre. E quindi perchè non farlo già quì, raccontandovi un po chi sono stato fino ad oggi!

Chi sono oggi, nel bene o nel male, è la conseguenza diretta dell'incontro di diverse persone nella mia vita e dell'essermi trovato a dover risolvere alcuni problemi nelle situazioni più disparate.

Un momento chiave della mia vita fu il 2001, a ventun anni. Lavoravo come fattorino in una pizzeria della zona ed una sera mi ritrovai a consegnare una pizza nel posto giusto al momento giusto: un negozio di informatica aperto da poco (Planet PC).

Nicola, il titolare, mi disse che stavano cercando un tecnico per l'installazione a domicilio dei PC ed io mi offrii subito disponibile dichiarando competenze che non avevo, ma che con ogni sforzo avrei cercato di maturare per cogliere al volo quella mia primissima occasione. Senza contare il fatto di aver preso la patente da... dal giorno prima!

Il mio primo lavoro!
Il mio primo lavoro!

Iniziai montando le scrivanie per i PC, ma poi con il tempo arrivarono le prime soddisfazioni, i primi assemblaggi, le prime configurazioni dei BIOS, le prime installazioni... poi grazie ad Andrea, l'altro socio, iniziai a dare anche uno primo sguardo al mondo delle reti...

Rimasi in Planet PC, con molta soddisfazione ed entusiasmo, un paio d'anni circa per poi essere chiamato al servizio civile.

Anche per quanto riguarda il servizio civile ho avuto la fortuna di essere inserito all'interno di un contesto dinamico ed utile alla mia crescita professionale: il C.E.D. dell' U.L.S.S. 14 di Chioggia sotto la supervisione del Dott. Baccan, dove sostanzialmente girando tra tutti i reparti mi occupavo dell'assistenza tecnica informatica supportando un tecnico esterno, Daniele, il quale mi ha dato modo di vedere altri aspetti di questo lavoro.

Nel 2003 decisi di mettermi in proprio come libero professionista, nasce "Help Desktop". Ripresi sostanzialmente l'attività che interruppi presso Planet PC, ma per conto mio: installazioni, formazione, reti... Onestamente capii che gli sforzi messi in campo sia economici che in termini di tempo dedicato, rapportati al guadagno, non giustificavano il proseguimento di questa attività.

Sempre nel 2003 chiusi la partita IVA ed iniziai a lavorare presso Molex, un'azienda multinazionale che si occupava della produzione di connettori per i settori fonia ed automotive. Iniziai con dei turni notturni come operaio nel reparto di stampaggio plastica, per passare velocemente al reparto delle manutenzioni elettriche e dunque giungere dopo sei mesi a far parte del Process Engineering (ricerca e sviluppo).

Era la mia seconda grande occasione!

Fiera Automatica - Monaco
Fiera Automatica - Monaco

Facendo parte del Process Engineering ho avuto la possibilità di confrontarmi costantemente con i miei colleghi e responsabili e di crescere giorno dopo giorno nel campo dello sviluppo software e nella ricerca costante del miglioramento dei processi produttivi. Due figure che per me sono state, e rappresentano tutt' ora, un modello da seguire sono Andrea e Claudio, entrambi responsabili del Process Engineering anche se in periodi diversi.

In questo contesto mi occupavo della progettazione e realizzazzione di ogni tipo di sistema atto al controllo di qualità in linea dei prodotti finiti dell'azienda avvalendomi di sistemi di visione, sistemi di acquisizione dati, sensori di misura, fibre ottiche e molto altro. In poco tempo divenni la figura di riferimento dei responsabili di ogni reparto per tali sistemi.

Davvero alle persone che ho incontrato in Molex devo un sincero ringraziamento in quanto sono state lo sprono a farmi capire che potevo chiedere di più da me stesso. Anche grazie allo stretto contatto con il responsabile del laboratorio metrologico, Massimo, in Molex la mia voglia di studiare, conoscere e capire sempre cose nuove prese una nuova vita.

Nel 2012 entrai a far parte di un nuovo gruppo: SAE D. Group, poi divenuto D-Tech Automazioni.

Ufficio D-tech
Ufficio D-tech

Inizialmente avrei dovuto affiancare un tecnico per lo sviluppo di software PLC Siemens in Step 7, tuttavia l'azienda si ritrovò ben presto scoperta di tale figura ed io dovetti di sanapianta studiare ed imparare la programmazione PLC Siemens in linguaggio AWL (la peggior cosa insomma per iniziare). Fu un periodo davvero difficile per me, fatto di studio personale e di moltissimi viaggi all'estero, anche in America e Turchia, ma non mollai! Studiai il mondo Siemens nei suoi linguaggi KOP, AWL e FUP ed ebbi modo anche di sviluppare alcuni progetti nella nuova piattaforma TIA Portal. Nel frattempo ebbi modo di imparare meglio l'Inglese e lo Spagnolo. Fù in questo contesto che iniziò il mio ruolo di responsabile dell'ufficio tecnico.

In questo periodo ebbi modo di cimentarmi anche nella realizzazione di un brevetto di un nuovo macchinario, anche se con la chiusura dell'azienda il progetto è stato poi abbandonato a se stesso devo dire che è stata comunque una bella esperienza ed un'occasione per vedere come funziona anche questo mondo.

MecSPE - Parma
MecSPE - Parma

Nel 2014 D-Tech Automazioni stava per chiudere ed io mi spostai presso la Eredi Gnutti Metalli di Gardigiano (Scorzè) dove mi vidi coinvolto come responsabile della manutenzione elettrica con a seguito sei manutentori. Circa due anni in cui ebbi l'occasione di accrescere anche le mie conoscenze nello sviluppo di software per PLC Siemens, di interfacce HMI e di vari software scritti in linguaggio C#.NET.

Nel 2015 Entrai a far parte del gruppo Cityware Engineering di Padova, un azienda che si occpua della produzione di sistemi per parcheggio. In questa azienda la mia attività era totalmente rivolta al mondo C#/VB.NET, sia per lo sviluppo di applicazioni Windows, che Web, che Embedded. Nel frattempo la mia curiosità mi spinse allo studio autodidatto di altre sfere dell' informatica: lo sviluppo di app per il mondo mobile, lo studio approfondito dei database relazionali MySQL e SQL Server, il CAD 3D con Autodesk Inventor ed Autocad 2D/3D, Photoshop, lo studio delle reti informatiche.

Il 2018 è stato un anno grandioso!

Questo è stato l'anno in cui sono entrato a far parte di un nuovo gruppo: FPT Industrie di Santa Maria di Sala (VE). Qui ho avuto una nuova occasione di crescita e di confronto con persone competenti ma soprattuto appasionate per il proprio lavoro.

E' stato un anno difficile ma che ha portato poi delle notevoli soddisfazioni.

E' stato l'anno in cui ho anche iniziato un percorso di certificazione Miscrosoft che intendo portare avanti ulteriormente.

Ma non è stato solamente un anno grandioso da un punto di vista lavorativo, è stato anche l'anno in cui ho sposato la persona con la quale ho programmato progetti per almeno i prossimi cent'anni! Poi per i tempi di realizzazione dovremo ovviamente sfoltirne un po' cercando un giusto compromesso e dando priorità alle cose più importanti ;-)

BIMU - Milano
BIMU - Milano

Poi che altro dire di me? Già che siete arrivatì a queste pagine significa che bene o male ci conosciamo, conoscete la mia pazzia e la mia euforia nel voler realizzare ogni cosa, la mia voglia di viaggiare e conoscere il mondo, la mia voglia di stare con gli altri... ma è sempre il tempo a farla da padrone e purtroppo non basta davvero mai. Ma sono convinto che bisogna mettere corpo ed anima in quello che si fa ed in quello in cui si crede, in ogni occasione. A volte occorre anche rischiare, fidarsi di chi ci sta accanto o dar ragione all'istinto. Una delle cose che più non sopporto infatti è il pessimismo delle persone (anche se a volte giustificabile)! Qualunque sia la cosa in cui si sta lavorando o la persona in cui si sta ponendo la propria fiducia, due sono le possibilità: o ci si crede davvero oppure è meglio lasciar stare!